Indietro

Un premio per il Progetto SEMPLICE di 01S

Un premio e soprattutto l’ammissione ai finanziamenti della Regione Toscana per un progetto in fase di realizzazione da parte di 01S e i partner Bnova srl, Seacom srl e l’Università di Pisa.

L’azienda biturgense 01S ha scritto come capofila, con alcuni partner tecnologici e con la manifestazione di interesse della Unione dei Comuni Valtiberina e del Comune di Sansepolcro, un progetto innovativo che ha l’obiettivo di fornire agli Enti Locali una infrastruttura informatica, in linea con i principi dell’AGENDA DIGITALE ITALIANA, che sia da un lato strumento di trasparenza verso il cittadino, dall’altro supporto alla programmazione, gestione e valutazione delle politiche pubbliche è l’obiettivo di SEMPLICE, questo è il nome del progetto.

Cercando di valorizzare le iniziative del Telecentro, con progetti di ricerca e innovazione nel settore dell’Information Technologies per le Pubbliche Amministrazioni, 01S e i suoi partner, hanno coinvolto nel progetto come sperimentatori, alcune amministrazioni pubbliche locali come l’Unione dei Comuni Valtiberina e il Comune di Sansepolcro, ma anche altri PA come il Comune di Sesto Fiorentino.

Importante anche il supporto diretto di enti di studio e ricerca come del’Associazione T-OSSLab (Tuscany Open Source Software Lab), e l’UNIVERSITÀ Carlo Cattaneo LIUC di Castellanza.

SEMPLICE, il cui nome significa: SEManticinstruments for PubLIcadministrators and CitizEns, nasce dal fatto che gli Enti, alla luce del quadro normativo ed economico, sono chiamati a garantire: lo stesso livello di servizi ad una collettività sempre più esigente facendo però conto su minori risorse e su maggiori vincoli rispetto al passato; una maggiore trasparenza dell’attività e dei processi; una maggiore attenzione ai processi partecipativi.

La Regione Toscana ha riconosciuto a questo progetto un finanziamento, che consentirà di sperimentare e costruire soluzioni innovative per la PA e soprattutto per rendere la pubblica amministrazione SEMPLICE per i cittadini e soprattutto efficiente nella programmazione. Le amministrazioni del nostro territorio potranno così usufruire di questa sperimentazione e cercare di rimanere al passo con le norme e soprattutto allineate alle innovazioni dell’Agenda Digitale Italiana.

A conferma della capacità innovativa del progetto e delle aziende del nostro territorio, Il 13 marzo durante l’evento “Dig.Eat: Another bit in the wall”, manifestazione nazionale di ANORC (Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione digitale dei documenti) dedicata all’Agenda Digitale e svoltasi a Roma, sono stati consegnati i riconoscimenti ANORC destinati a progetti di digitalizzazione particolarmente innovativi ed efficaci.

Il riconoscimento ANORC, istituito quest’anno, ha lo scopo di premiare e sostenere quanti lavorano nella digitalizzazione di dati e documenti e contribuiscono con le loro idee a far compiere alla rivoluzione digitale dei passi in avanti. Tra i progetti che hanno ricevuto il riconoscimento ANORC anche quello presentato da 01S, dedicato alla digitalizzazione della PA e in particolare dei Comuni, che è risultato primo nella categoria dei progetti per la pubblica amministrazione.

Una doppia soddisfazione che rende merito alle scelte fatte e qualifica il Telecentro dell’Unione dei comuni come polo per sviluppare progetti innovativi e facilitare l’accesso ai finanziamenti e alle nuove tecnologie per il nostro territorio.

Precedente